FilmConsigliati››
Per votare non c'è bisogno di registrazione, clicca sulle stelle per esprimere un voto da 1 a 10, il ricalcolo e aggiornamento voti è giornaliero. Imouto sae Ireba Ii [A Sister’s All You Need.]
La grande scommessa
Segui Nazione: USA
Genere: Drammatico
Durata: 126′
Anno: 2015
Regia: Adam McKay
Cast: Brad Pitt, Ryan Gosling, Christian Bale, Steve Carell, Marisa Tomei, Hamish Linklater, Jeremy Strong.

La grande scommessa

Voto Sito
7.7
Pro: Film incentrato sulla finanza, Ben costruito e recitato
Contro: Può risultare complicato nella trama se non si conoscono alcuni termini finanziari
Voto utenti
9.0
(1 voti)
Clicca per votare (Ricalcolo voti giornaliero)
GD Star Rating
loading...

La grande scommessa è un film del 2015 tratto dal romanzo “Il grande scoperto” incentrato sulla crisi abbattuta in America a casa degli investimenti delle banche sui mutui, un grande cast come Christian Bale, Steve Carell, Ryan Gosling e Brad Pitt ad interpretare la pellicola che si è aggiudicata 5 nomination oscar tra cui miglior film.

Il film si ispira ad eventi e personaggi reali che segue le vicissitudini di gruppi di persone che hanno previsto la crisi finanziaria del 2008 ricavandone enormi profitti.
La prima storia narra del manager Hedge Fuund, egli intuisce che il mercato bancario si appoggia per gran parte su mutui subprime ad alto rischio riuscendo ad identificare una crisi economica dovuta al collasso di questo mercato nel 2007.
Così fa creare dei bond appositi che vadano contro questo tipo di mercato dalle banche che credono il sistema dei mutui incrollabile, gli investitori che hanno piazzato i soldi nei fondi di Fuund nel 2008 hanno conseguito ricavi per il 489%.

L’investitore Vennet impiegato in Deutsche Bank segue l’operato di Fuund e si convince delle sue ipotesi, così inizia a investigare sulla situazione introducendosi in una grande riunione internazionale che tratta proprio delle obbligazioni di debito collateralizzate (CDO) basate su piccoli prestiti inseriti in pacchetti finanziare venduti con rating altissimi ma in realtà scadenti.
Col tempo Vennet intuisce che la frode è più grande di quella che sembrava inizialmente e riesce a guadagnare 47 milioni di dollari durante la crisi americana.
Grazie alla riuscita di Vennett anche due giovani arrivisti intuiscono l’evolversi del sistema corrotto e grazie all’aiuto di un grande ex banchiere Ben Rickert riescono a totalizzare 80 milioni di dollari pur rendendosi conto che sono profitti derivanti dai risparmi di milioni di famiglie in difficoltà.

Il finale ci fa capire come il sistema corrotto dei CDO ha portato fortuna a pochi investitori e come abbia totalizzato miliardi di deficit nelle povere famiglie, non solo nessuno dei creatori di queste obbligazioni ha mai avuto conseguenze ma i CDO hanno cambiato nome e sono stati venduti ugualmente successivamente.

Un film che fa riflettere sul mercato internazionale e sansisce le reali basi della crisi internazionale dovuta ai mutui, molto improntato sulla logica e sui numeri non è sicuramente una pellicola da affrontare con leggerezza ma è ben studiata e realizzata nei minimi particolari.
Inoltre molto ben recitate le parti di questi investitori che hanno avuto un’intuizione sopra le righe riuscendo a ricavare ottimi profitti da questo collasso internazionale.

PREMI OSCAR RICEVUTI

  • Miglior sceneggiatura non originale a Adam McKay e Charles Randolph

TRAILER



Scarica la nostra fantastica applicazione

All'interno troverai più facilmente il film da guardare

Troverai Quiz e Giochi sul cinema, Film ordinati per Categoria, Anno, Voto, Durata dettagliata

E potrai sempre consultare i Film Consigliati da guardare ogni sera!

Nessun commento

Lascia un commento

Vota questo film

Menu