FilmConsigliati››
Per votare non c'è bisogno di registrazione, clicca sulle stelle per esprimere un voto da 1 a 10, il ricalcolo e aggiornamento voti è giornaliero. Jurassic World – Il regno distrutto
L’ultimo Imperatore – The Last Emperor
più immagini
Segui Nazione: Gran Bretagna
Genere: Biografico
Durata: 167′
Anno: 1987
Regia: Bernardo Bertolucci
Cast: John Lone, Joan Chen, Peter O’Toole, Vivian Wu, Ying Ruocheng

L’ultimo Imperatore – The Last Emperor

Voto Sito
9.5
Voto utenti
6.7
(3 voti)
Clicca per votare (Ricalcolo voti giornaliero)
GD Star Rating
loading...

L’ultimo imperatore è la storia vera di Aisin-Gioro Pu Yi, l’ultimo sovrano della dinastia cinese Ching. Raccontato in flashback, il film copre gli anni dal 1908 al 1967.
Per prima cosa vengono ricordati i primi tre anni di vita dell’imperatore (Pu Yi nella Città Proibita), che eredita il trono dopo la morte della vedova imperatrice Tzu-Hsui (Lisa Lu).
Anche se preferisce scherzare come gli altri ragazzi, l’imperatore bambino è costretto e persuaso ad accettare le responsabilità e i privilegi del suo ufficio.
Nel 1912, il giovane imperatore (Tijer Tsou) costretto ad abdicare, quando la Cina viene dichiarata una repubblica, è un prigioniero nel suo palazzo, “protetto” dal mondo esterno.
Affascinato dalla mondanità del su precettore (Peter O’Toole), Pu Yi proggetta una via di fuga dalla sua “prigione” per mezzo del matrimonio.
Egli sceglie Manchu discendente Wan Jung (Joan Chen) ed è ansioso di sperimentare il 20 ° secolo, piuttosto che essere bloccato nel passato dalla tradizione.

Interpretato da adulto da John Lone, Pu Yi attua diverse riforme sociali e cancella anche il palazzo degli eunuchi.
Nel 1924, il signore della guerra invade ed espelle gli abitanti della Città Proibita, permettendo Pa u Yi di “occidentalizzarsi” abbracciando la musica popolare e le ultime danze.
Sei anni più tardi, il suo potere è quasi scomparso e Pu Yi fugge in Manciuria, dove diventa involontariamente una pedina politica, per l’ormai militante governo giapponese.
Umilia la moglie fedele, legandosi a diverse donne, che lo sfruttano. Durante la seconda guerra mondiale, i giapponesi forzano Pu Yi a firmare una serie di documenti che approvano le loro attività militari dispotiche.
Alla fine della guerra, l’imperatore viene fatto prigioniero dai russi, durante la detenzione, egli è costretto a provvedere a se stesso, senza servitori ai suoi ordini.
Viene liberato nel 1959 e presentato pubblicamente come prova dell’efficacia della rieducazione comunista.
Noi lo vediamo per l’ultima volta nel 1967, anno della sua morte. Ora alle dipendenze dello Stato come giardiniere, Pu Yi fa un’ultima visita alla Città Proibita, come turista.
Primo film di Bernardo Bertolucci, dopo sei anni di esilio autoimposto,
“L’ultimo Imperatore” è stato rilasciato in due versioni distinte: una di 160 minuti teatrale e l’altra di 4 ore in forma di miniserie TV. Il film ha vinto nove premi Oscar, tra cui Miglior Film e Miglior Regia.

PREMI OSCAR RICEVUTI

  • Miglior film a Jeremy Thomas
  • Migliore regia a Bernardo Bertolucci
  • Migliore sceneggiatura non originale a Mark Peploe e Bernardo Bertolucci
  • Migliore fotografia a Vittorio Storaro
  • Migliore scenografia a Ferdinando Scarfiotti, Bruno Cesari e Osvaldo Desideri
  • Migliori costumi a James Acheson
  • Miglior montaggio a Gabriella Cristiani
  • Miglior sonoro a Bill Rowe e Ivan Sharrock
  • Miglior colonna sonora a Ryūichi Sakamoto, Cong Su e David Byrne

TRAILER



Scarica la nostra fantastica applicazione

All'interno troverai più facilmente il film da guardare

Troverai Quiz e Giochi sul cinema, Film ordinati per Categoria, Anno, Voto, Durata dettagliata

E potrai sempre consultare i Film Consigliati da guardare ogni sera!

Nessun commento

Lascia un commento

Vota questo film

Menu